Libertas, un caso Covid  Tutti giù dal pullman
Matheus Motzo uno dei giocatori più attesi quest’anno della Libertas Cantù

Libertas, un caso Covid

Tutti giù dal pullman

Un membro dello staff risultato positivo mentre la squadra si stava recando a Siena per giocare la prima partita di campionato.

Niente trasferta a Siena per la Pool Libertas. La decisione, presa quando la squadra si apprestava a iniziare il viaggio in pullman verso la Toscana, è arrivata nel primo pomeriggio di ieri: stante la positività al Covid-19 di un membro dello staff canturino, la società, seguendo i protocolli federali, ha chiesto il rinvio del match in calendario questo pomeriggio contro l’Emma Villas Aubay.

Tutto è accaduto quando il bus che avrebbe dovuto portare i giocatori dal ritrovo di Monza fino a destinazione s’era già messo in moto da Cantù: il presidente Ambrogio Molteni, saputo della positività del tampone (ma non del test sierologico), ha deciso di non affrontare il viaggio, propendendo per la facoltà concessa in questi casi di chiedere il posticipo della gara. In alternativa, la Libertas avrebbe dovuto arrivare a Siena e, prima della gara, effettuare i tamponi a tutti i componenti della comitiva; all’esito negativo di questi, la partita avrebbe potuto regolarmente disputarsi. Diversamente, atleti, dirigenti e staff sarebbero stati obbligati a rientrare alla base, ovviamente senza poter scendere in campo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA