Lo sport comasco  torna a confrontarsi
I relatori della conferenza stampa andata in scena ieri sul tema degli Stati Generali dello sport comasco

Lo sport comasco

torna a confrontarsi

Gli Stati Generali per l’intera domenica a Villa Olmo. Filo conduttore il tema dell’abbandono precoce.

Stati Generali dello sport comasco: dopo 13 anni, ritorna domenica l’importante manifestazione organizzata dall’assessorato allo Sport del Comune di Como, ConiComo e Cip Como. La cornice sarà quella di Villa Olmo, con un ricco programma diviso in due parti: la mattina - aperta al pubblico - con tavoli di lavoro e relatori sul palco, con il pomeriggio riservato agli operatori del settore.

Filo conduttore il tema dell’abbandono precoce nello sport e come evitarlo, contrastando fenomeni diffusi in età giovanile come bullismo, cyberbullismo, dipendenze e, al contempo, l’individuazione delle modalità per incentivare l’avvio allo sport giovanile e l’integrazione anche dei bambini con disabilità.

«Il programma è molto articolato e ben gestito - ha spiegato l’assessore allo Sport di Como, Marco Galli -; ringrazio Katia Arrighi ed Elena Marzorati per il loro enorme supporto. Le tematiche saranno molte, ma sono stati individuati temi interessanti che coinvolgono molti giovani che praticano lo sport. Gli interlocutori sono persone competenti, interessate. Non abbiamo dubbio che sarà un evento molto importante per lo sport e la città. Ci daremo un tempo per la presentazione del documento che verrà redatto al termine di questa giornata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA