“Marcia dei Canaja”  De Bernardi a segno
Il podio della gara maschile con Matteo Geninazza, Massiliamo De Bernardi e Graziano Zugnoni

“Marcia dei Canaja”

De Bernardi a segno

Irresistibile il menaggino e doppietta per il club locale “Pidaggia” perché nella prova femminile si impone Bruni (davanti a Trivelli).

Nemmeno il “nemo propheta in patria” ha fermato Massimiliano De Bernardi che mercoledì sera si è imposto, a casa sua, nella “Marcia dei Canaja” a Menaggio, allungando a cinque i successi di fila, nelle ultime due settimane.

Nella seconda tappa del “Grand Prix Lago e Monti 2019 memorial Paddock”, ha festeggiato l’Atletica Pidaggia che, oltre all’oro con De Bernardi ha intascato anche la doppietta nel femminile con la vittoria di Martina Bruni e l’argento di Denise Trivelli. Restando nella classifica in rosa, da ricordare che, al quarto posto ha chiuso Enrica Biacchi, che è la mamma di De Bernardi.

Il menaggino (36 anni) ha piazzato subito un allungo che ha sgranato il gruppo. L’unico che ha resistito è stato Matteo Geninazza. Il portacolori del Cus Pro Patria (22 anni), scoperto e lanciato da Gino Corti, presidente dell’Atletica Centro Lario, ha provato in tutti i modi a vincere la corsa, ma alla fine ha dovuto lasciare via libera allo “sciamano dei monti”. La “volpe” della Pidaggia ha concluso in 21’04” infliggendo un gap di 16” a Geninazza. Terzo il valtellinese Graziano Zugnoni in 22’17”. Quarto posto per Tommaso Gatti del Pool Cantù, due volte campione europeo di triathlon cross Under 23, in 22’45”. Quinto il giovane portacolori della Centro Lario,Mattia Spinzi (22’51”).

Nel femminile, doppietta della Pidaggia con Martina Bruni che ha regolato la compagna di colori Denise Trivelli. Bronzo alla russo-menaggina Nathalia Bardaskina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA