Match ball per le Rane Rosa Oltre Bologna c’è la finale
Alice Giraldo (Como Nuoto Recoaro) (Foto by Cusa)

Match ball per le Rane Rosa
Oltre Bologna c’è la finale

Per la Como Nuoto Recoaro la gara di ritorno della semifinale per la promozione in A1

La partita di ritorno della semifinale dei playoff per la promozione in serie A1 si giocherà stasera alle ore 19.30 alla piscina Sterlino di Bologna.

È lì che la Rari Nantes tenterà di prolungare la serie cercando di imporsi e pareggiando così il conto delle vittorie, che vede per ora la Como Nuoto Recoaro avanti dopo il successo di domenica scorsa a Legnano (finì 11-9). Dovesse verificarsi la malaugurata situazione, il fronte di gara si risposterebbe per la “bella” a Legnano, dove domenica prossima le Rane Rosa avranno un’altra chance per trovare il pass per le finali.

«Temo il pubblico – commenta il coach comasco Tete Pozzi - che per la prima volta farà ritorno sulle tribune e cercherà di spingere Bologna verso la vittoria. Il doppio arbitraggio è una garanzia di equo trattamento sugli strappi in ripartenza, conto molto sulla presumibile voglia di strafare della Rari Nantes per recuperare lo svantaggio. Dovremo esser brave ad attutire le loro onde d’urto ed a trasformarle in qualcosa di positivo per noi. Sono fiducioso, la maturità della squadra si deve intravedere anche nella capacità di imporsi in situazioni avverse».

Abbiamo citato le molte ragazze protagoniste nel match vincente di domenica scorsa, dalle centro-boa alle realizzatrici. Abbiamo però taciuto di una giocatrice che pur non entrando, come invece fa spessissimo, nel tabellino dei goleador ha disputato una partita illuminata, di sacrificio e sostegno attivo del gioco: ad Alice Giraldo, venticinquenne ma “veterana dentro”, un plauso speciale lo dobbiamo proprio riservare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA