Molteni punta la Coppa del Mondo Tempi vicini a Paris e Innerhofer
Nicolò Molteni in un filmato in allenamento

Molteni punta la Coppa del Mondo
Tempi vicini a Paris e Innerhofer

Il cabiatese è ancora al lavoro con i migliori velocisti azzurri

Si avvicina sempre più l’inizio della stagione dello sci alpino. Le Nazionali italiane stanno incrementando i raduni in vista dell’avvio della Coppa del Mondo.

Oggi si ritrovano in Val Senales, per una sessione di allenamento che si chiuderà giovedì, i gruppi 1 e 2 di Coppa del mondo maschile di discipline veloci. Tra i convocati dal direttore tecnico Alberto Ghidoni, d’intesa con il direttore sportivo Massimo Rinaldi, anche Nicolò Molteni. Il cabiatese (23 anni) fa parte con Guglielmo Bosca e Pietro Zazzi del gruppo 2 e si allenerà accanto a Dominik Paris, Christof Innerhofer, Mattia Casse ed Emanuele Buzzi che costituiscono il primo gruppo.

Non è la prima volta che i due gruppi si allenano assieme:anzi è stata una costante nelle ultime settimane. I velocisti stanno lavorando per la trasferta di fine novembre in Nord America, dove la Coppa del Mondo inizierà con le due libere di Lake Louise in Canada. E chissà che non avvenga il tanto atteso debutto di Molteni.

Il cabiatese non commenta e si limita ad allenarsi, dando il massimo. Le voci di corridoio però parlano di tempi di tutto rispetto registrati durante le “gare simulate” in allenamento. Tempi vicini a quelli dei mostri sacri Paris ed Innerhofer, anche se le prove vanno sempre prese con il “beneficio di inventario”.

Più solide le ipotesi se si prendono in considerazioni i numeri. I due gruppi di Coppa del Mondo velocità hanno in totale sette atleti. L’Italia dovrebbe avere per ogni gara la possibilità di iscrivere sino ad otto sciatori.

Il debutto per Molteni non dovrebbe essere lontano. Magari non sarà proprio in Nord America, complice anche le problematiche per il covid, ma il doppio appuntamento in Val Gardena, con supergigante e libera del 17 e 18 dicembre, potrebbe essere quello giusto.

Intanto il giovane comasco continua a mettere nelle gambe allenamenti e chilometri percorsi sugli sci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA