Cerutti va sul podio
Tricolore più vicino

Il campione comasco fa primo e secondo nella tappa del Motorally

Cerutti va sul podio Tricolore più vicino
Jacopo Cerutti in azione

Ora manca davvero molto poco al pilota del moto club Intimiano Jacopo Cerutti per vincere il titolo italiano di Motorally, sia nella classifica assoluta che nella categoria 450. Il pilota del Team Solarys, in sella alla Husqvarna ha vinto la prima giornata e si è classificato secondo nelle conclusiva doppia tappa tricolore a Pellegrino Parmense in provincia di Parma.

Ora il palmares stagionale del pilota di Montorfano si arricchisce di 4 vittorie e 2 secondi posti in sei gare, una media decisamente alta per il campione comasco. Nella prima giornata a Pellegrino Parmense, il nostro portacolori ha spinto sin dall’inizio perché voleva prendere il margine per arrivare al traguardo della prima giornata con almeno una vittoria in tasca, e così è stato. Due le prove speciali e due le vittorie firmate da Cerutti che alla fine della giornata chiudeva nella classe 450 davanti a colui che in campionato è anche secondo nella classifica generale, Leonardo Tonelli che nella sfida parmigiana ha gareggiato con una Husqvarna 450 proprio come quella del nostro alfiere, pagando 46”71 .

Ordine uguale alla classifica generale, mentre terzo è Tommaso Montanari staccato da Cerutti di 2’16”. Poi il pilota della Ktm e pilota del Mc Sebino si è rifatto nella gara di ieri andando a vincere la seconda frazione proprio davanti al nostro Cerutti. Il distacco tra il piota della Husqvarna (Cerutti) e la Ktm di (Montanari) a fine giornata è stato quantificato in 14”80. Con i punti racimolati nella gara sull’Appennino parmense il comasco Cerutti porta il suo punteggio a 132 restando sempre più al comando del campionato italiano che si concluderà con la doppia prova in programma in Umbria, precisamente a Spoleto nei giorni 18-19 settembre dove si assegneranno i titoli tricolori di tutte le categorie, più quello Assoluto.

Dopo le sette tappe del Rally di Spagna e le altrettante corse nel Rally di Albania, più le doppie prove tricolori il pilota del moto club Intimiano ha deciso di fare qualche giornata di riposo, senza dimenticare i suoi ambiziosi programmi come il ritorno alla Dakar che resta sempre l’appuntamento stagionale più importante per un endurista o motorallysta come Cerutti.

Anche perché, pianificare una stagione che ha come conclusione la partecipazione alla Dakar è sempre e comunque un grosso impegno, anche se l’appuntamento dakariano sarà rivolto al nuovo anno, cioè nel 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}