Niente Stati Uniti per Cairoli «Contento, speriamo che passi»
Matteo Cairoli

Niente Stati Uniti per Cairoli
«Contento, speriamo che passi»

Saltata la tappa del Mondiale Endurance per il comasco. Ora si guarda al 25 aprile

l podio del mese scorso ad Austin per la prima tappa del Wec, al momento resta un ricordo per Matteo Cairoli. È stato annullato, infatti, il secondo appuntamento ancora a stelle e strisce del Mondiale Endurance per la Mille Miglia del Sebring del 22 marzo. Impossibile per il gran numero di piloti stranieri raggiungere la location. Tra questi Matteo Cairoli, pilota professionista di punta del Team Project 1, che condivide la guida della Porsche 911 con il t.m. Egidio Perfetti e il giovane driver tedesco Laurents Horr.

«Almeno adesso è terminata l’attesa – sembra tirare un sospiro di sollievo il ventitreenne comasco – di sapere se partire, non partire o se anche una volta partiti di aver fatto un viaggio a vuoto, dovendo tornare indietro senza gareggiare. Da una parte speravo che la gara fosse confermata per avere la possibilità di ottenere un altro buon risultato, visto il terzo posto di Austin e l’opportunità di fare un ulteriore passo in avanti, visto che quest’anno siamo molto più competitivi del 2019. Sinceramente però sono contento che la gara è stata cancellata».

Quando la prossima? «Teoricamente nel week end del 25 aprile a Spa Francorchamps, sperando che per allora se ne esca dall’emergenza del coronavirus».


© RIPRODUZIONE RISERVATA