Non solo gli azzurri comaschi nella gara al remoergometro
Giorgia Pelacchi al remoergometro

Non solo gli azzurri comaschi
nella gara al remoergometro

Il canottaggio prova a tornare alla normalità: oggi la prova on line

La quarantena non ferma il canottaggio italiano. In mancanza di una ripartenza vera, in acqua e con la folla all’arrivo, oggi un timido segnale di ritorno alla competizione arriverà dagli atleti tra le mura domestiche in una sfida al remoergometro nel “Quarantine Indoor Rowing & Gbad Challenge”, organizzato dalla Federazione Italiana Canottaggio che ha voluto andare incontro agli appassionati del remo con una vera e propria gara a livello nazionale in questo momento così particolare.

La sfida consiste in prove al remoergometro in singolo, doppio e quadruplo (per doppi e quadrupli vale la somma dei tempi dei singoli atleti, che comunque concorrono in modalità “DistantiMaUniti” a sommare i punteggi delle società di appartenenza). Per l’occasione saliranno sul remoergometro ben 372 atleti per un totale di 447 equipaggi, tra i quali spiccano anche i colori delle società comasche Bellagina, Carate Urio, Cernobbio, La Sportiva Lezzeno, Lario, Menaggio. Moltrasio Tremezzina, Lago di Pusiano.

Tra gli sfidanti ci sono anche gli azzurri Lorenzo Fontana della Menaggio in singolo e in quattro di coppia; Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse/Lario), Giovanni e Luca Borgonovo della Cernobbio, prima ciascuno in singolo e poi assieme in doppio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA