Nuoto, Ice Club e l’Osha-Asp tra le migliori a Bergamo
La comasca Dalila Vignando si è vista “sfillare” un primato

Nuoto, Ice Club e l’Osha-Asp
tra le migliori a Bergamo

Doppio podio per le squadre di Como al Trofeo dell’Angelo

Solita grande partecipazione per il “Trofeo dell’Angelo”, gara di nuoto organizzata dalla Fisdir, dedicata a atleti con disabilità intellettiva e relazionale. Per l’Ice Club e l’Osha-Asp, le due società comasche, è stata una giornata importante: hanno chiuso il meeting al secondo e terzo posto.

Ha vinto la Phb Bergamo, padrona di casa, con 26.673 punti. Ottimo il secondo posto dell’Ice Club Como, al primo podio assoluto, in una prova conclusa a 25.022 punti. Un po’ in ribasso invece l’Osha-Asp, terza con 24.005 punti.

Nella classifica relativa ai C21 (atleti con sindrome di down) è stata la Phb a prevalere, mentre fra gli S14 (atleti con deficit intellettivo riconosciuto) ha primeggiato l’Ice Club Como.

Due nuovi record internazionali, entrambi nella gara dei 100 metri misti C21: primato europeo open per Maria Bresciani (Delfini Cremona) con il tempo di 1’38”91 che migliora quello della compagna di Nazionale, la comasca Dalila Vignando, e record mondiale juniores per la campionessa di casa Sabrina Chiappa che, con 1’45”58 scalza dal ranking internazionale la sudafricana Mariza Holdz.


© RIPRODUZIONE RISERVATA