Oggi tifiamo tutti Libertas Che può scrivere la storia
I due allenatori: il capo Luciano Cominetti (a destra) e il vice Max Redaelli (Foto by Cusa)

Oggi tifiamo tutti Libertas
Che può scrivere la storia

Gara tre della semifinale playoff a Bergamo, oltre c’è l’ultimo atto verso la SuperLega

Questo pomeriggio alle 15 ci vorrà una vera e propria impresa. La Libertas, peraltro, lo sa e, conscia del potenziale messo in mostra nelle due sfide precedenti, scenderà in campo a Bergamo con l’obiettivo dichiarato di vincere.

Un successo, del resto, è l’unica strada da percorrere per non interrompere il sogno chiamato SuperLega. Un derby, quello con l’Olimpia, da togliere il respiro, con due squadre che daranno il loro massimo per raggiungere la prima finalista dei playoff, la Gas Sales Piacenza, già qualificata dopo il 2-0 rifilato alla Monini Spoleto.

«Sarà una partita aperta – dice coach Luciano Cominetti - anche se non saremo tra le nostre mura amiche. Nonostante questo, sappiamo che possiamo fare molto bene. Siamo convinti che, se riusciamo a mantenere ordine, soprattutto nel servizio, possiamo vendere cara la pelle. Questo è un derby, e di conseguenza è aperto a qualunque tipo di risultato. Il vantaggio di giocare in casa non so quanto possa far pendere la bilancia in una partita secca come questa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA