Olimpiadi: per Ruta e Rocek è già tempo di sognare
Da sinistra Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta

Olimpiadi: per Ruta e Rocek
è già tempo di sognare

Exploit a Tokyo dei due comaschi, che si sono qualificati direttamente per le semifinali

Sul bacino olimpico del Sea Forest Waterway, ieri, anche Pietro Willy Ruta e Aisha Rocek passano il turno e approdano direttamente alle semifinali di martedì.

Vista la posta in palio in una Olimpiade nulla può essere dato per scontato, ma il passaggio del doppio pesi leggeri di Pietro Willy Ruta e Stefano Oppo, aveva tutti i favori del pronostico. La novità più bella è che a passare evitando i recuperi, sia stato anche il due senza femminile di Aisha Rocek e Kiri Tontodonati.

Non per la qualità dell’equipaggio , che si è rivelata ottima sin dalla sua composizione, quanto perché la barca azzurra ha una storia troppo giovane per presenze a cinque cerchì (solo le due precedenti di Londra 2012 e di Rio 2016).

Il doppio pesi leggeri di Ruta e Oppo ha agguantato la semifinale alle spalle della Germania, ma gli azzurri non hanno spinto al massimo, sicuri di essere nei primi tre a qualificarsi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA