Ora il mondo è ai suoi... sci  Gilardoni: «Che felicità»
Carole Gilardoni sul podio

Ora il mondo è ai suoi... sci

Gilardoni: «Che felicità»

L’argegnese ha vinto la “Arnold Lunn World cup” nella generale e nello slalom

Dodicesimo posto nel gigante. Un fine settimana a prima vista poco felice per Carole Gilardoni, impegnata in Val d’Isere nelle gare conclusive della Coppa del mondo Cittadini. Ma non è così visto che, nonostante gli ultimi risultati, l’argegnese si è impossessata della Arnold Lunn Wordl cup, nella generale e nello slalom.

«È una bella soddisfazione: è la seconda volta che vinco la coppa - spiega la comasca - . Mi trovavo in testa dopo le prime gare - ho vinto i due slalom a Vipiteno - ma non mi aspettavo assolutamente di chiudere in testa. Anche perché quando sono partita per le Universiadi, mancavano diverse gare e le atlete che mi seguivano in classifica, potevano tranquillamente superarmi».

Gilardoni in Siberia si concentra sulle Olimpiadi universitarie e non pensa più alla Coppa. «Pensavo di non essere più in testa ma per mia fortuna non è successo - spiega - .Quando sono ritornata mi hanno detto che ero ancora prima e che dovevo andare in Val d’Isere, alla finale. Così ho fatto anche se ero stanca, dopo il viaggio dalla Siberia e non al top, a causa di una leggera forma influenzale».

La comasca ha provato ad onorare la gara. «Il gigante non è andato nel migliore dei modi ma sono contentissima di aver vinto questo “Globo”. Anche se non sono le medaglie a dare la felicità ma la strada che tu percorri per arrivarci».


© RIPRODUZIONE RISERVATA