Pallanuoto Como, si comincia  «A Milano, aspettando Muggiò»
Giovanni Dato presidente e giocatore della Pallanuoto Como

Pallanuoto Como, si comincia

«A Milano, aspettando Muggiò»

La squadra di serie B ha scelto la piscina Saini per le gare in casa. Il debutto sarà in trasferta.

Debutto in trasferta, ma il problema saranno le partite in casa. La Pallanuoto Como è pronta per il l’inizio del campionato di serie B maschile. Inserita nel girone 2, debutta domani alle 19 alla piscina “Faustina” per affrontare lo Sporting Lodi e giocherà la prima in casa contro il Cus Geas Milano – e così sarà anche nelle successive due sfide interne – alla piscina “Saini” di Milano. Con la speranza che, da giovedì 27, data fissata per il derby contro Varese Olona, si finalmente aperta l’olimpica di Muggiò. Tante speranze, non solo per l’evolversi della situazione logistica, ma anche per la squadra, decisamente ringiovanita e in cui alcuni elementi dell’Under 20 troveranno molto spazio.

«Siamo pronti – ha detto il giocatore e presidente Giovanni Dato -, ci alleniamo da quasi quattro mesi, in mezzo a mille difficoltà che tutti conosciamo. Sarà importante giocare per poter prendere da subito il ritmo partita. L’inizio non è semplice, però». La Pallanuoto Como affronta infatti una neopromossa come Lodi, solida e ben organizzata: «Sappiamo che sono molto ben preparati dal punto di vista fisico e atletico perché si allenano tutti i giorni in una struttura adeguata. Inoltre è un gruppo molto unito, che gioca insieme da anni, un po’ come Varese Olona, e in casa può contare su un pubblico numeroso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA