Festa grande Como Nuoto.
Salva anche la squadra maschile

Una settimana dopo le Rane Rosa in A1, i ragazzi di Zimonjic conquistano la matematica certezza di restare in A2

Festa grande Como Nuoto. Salva anche la squadra maschile
Cinque gol all’attivo per Rosanò (Como Nuoto Recoaro)
(Foto di Cusa)

Si salvano le Rane Rosa in serie A1 femminile, si salvano gli uomini di serie A2: per la Como Nuoto la stagione ufficiosamente si chiude qua, con esiti molto soddisfacenti. Manca, è vero, un turno di campionato al termine della regular season ma col settimo posto ormai conquistato e soprattutto col vantaggio accumulato sulle inseguitrici, il discorso play-out salvezza non riguarda più i comaschi. Si può far festa.

Con buona pace della L.F. Statistics che ci ha sempre supportato nel tentativo speriamo riuscito di fornire “tabelle salvezza” chiare e soprattutto veritiere.

A Genova la formazione di coach Zimonjic non schiera il capitano Pellegatta, assente per motivi di lavoro. L’inizio è un po’ trattenuto (2-3), dal secondo tempo la Como Nuoto cambia marcia e vola fino al 2-9 della terza frazione.

Il duello fra bomber è vinto da Rosanò con cinque reti all’attivo, mentre Marchetti si ferma a quattro, da segnalare la prima segnatura in serie A2 di Ghioldi: è suo l’ultimo gol della partita.

In testa alla graduatoria c’è la coppia composta da Bogliasco, sorprendentemente battuto a Torino, e De Akker Bologna che però ha un turno da recuperare e quindi potrebbe far sua la prima piazza.

CLASSIFICA: Bogliasco 1951 e De Akker Bologna 55, RN Camogli 44, Torino 81 33, Lavagna e President Bologna 29, Como Nuoto Recoaro 26, Brescia WP e Arenzano 23, RN Imperia 22, Telemedico Sturla 16, Crocera 3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}