ClericiAuto, si fa la storia. Oltre la Cbms c’è la serie B1

La classica partita della vita. stasera alle 21 nel palazzetto di casa. Coach Reali: «Carichi e concentrati»

ClericiAuto, si fa la storia. Oltre la Cbms c’è la serie B1
Le giocatrici della ClericiAuto Cabiate sono pronte ancora a gioire con i tifosi

«Molto brave, molto concentrate», le ragazze di coach Gilles Reali si apprestano ad affrontare la gara di oggi – alle 21 al palazzetto di Cabiate – con la consapevolezza che in un unico match si giocheranno l’intera stagione.

«C’è quel giusto clima di serenità e di determinazione per arrivare al risultato. Per l’ultima partita si dà tutto», racconta Reali ripercorrendo le due settimane che hanno portato alla partita che vale la serie B1.

Un appuntamento importante, che la sua ClericiAuto celebrerà davanti al pubblico amico contro la Cbms Rio, formazione padovana che ha chiuso il girone E in seconda posizione alle spalle di Verona.

«Abbiamo studiato un po’ il nostro avversario. Abbiamo visto che hanno dei laterali molto forti, dei centrali molto importanti in attacco. La chiave della partita, dunque, sarà sicuramente quella di metterli in difficoltà con la battuta, per poi giocare con la correlazione muro-difesa per ottenere le palle break per poi portare a casa il risultato», racconta Reali.

A Cabiate ci si attende un pubblico importante. Non a caso, la società ha avviato un servizio per la prenotazione on-line degli ingressi, ancorché – anche se ieri in mattinata è arrivata la notizia del completamento dei posti a sedere, che sono oltre 400 – sarà comunque consentito l’accesso qualora le prenotazioni raccolte fino all’immediata vigilia dovessero subire eventuali disdette.

«Contiamo appunto sulla spinta del nostro pubblico, dei tifosi che ci hanno sostenuto tutto l’anno», commenta Reali strizzando l’occhio a quello che sarà l’effetto di tribune piene e calorose.

Una finalissima com’è quella di oggi, del resto, val bene la sensazione di giocarsela anche sugli spalti, non soltanto dunque nel rettangolo di gioco.

La squadra è nel pieno della concentrazione. Delle due, però, alla fine una sola delle contendenti andrà in B1: la ClericiAuto vuole provarci, o forse anche qualcosina in più.

«Siamo carichi, siamo pronti e daremo il massimo dal primo all’ultimo punto. Questa è l’unica cosa che so che succederà», conclude l’allenatore della Pallavolo Cabiate assicurando il massimo impegno delle sue giocatrici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}