La Tecnoteam mette Radice. Sarà il cambio di Rolando

Volley A2 Libero e diciassettenne, arriva dalla stagione in B1 a Busnago. E ora mancano gli ultimi due colpi

La Tecnoteam mette Radice. Sarà il cambio di Rolando
Elena Radice, 17 anni, l’ultima arrivata alla Tecnoteam Albese Volley Como

In attesa di conoscere il nome delle ultime due giocatrici da inserire nel roster per il prossimo campionato di serie A2, la Tecnoteam di Albese con Cassano si gode le prime dodici atlete in organico dopo aver ufficializzato il nome del secondo libero.

Accanto alla titolare Elena Rolando, rientrata alla base dopo un anno passato al Sassuolo, la scelta è infatti ricaduta sulla giovanissima Elena Radice.

Classe 2004, 18 anni da compiersi il prossimo 7 novembre, Radice è nata a Erba anche se vive a Limbiate, in provincia di Monza Brianza. Non altissima – 160 centimetri – ha giocato nell’ultima stagione a Busnago, in serie B1. In precedenza, invece, s’è fatta notare a Bellusco, in serie C, dopo aver mosso i primi passi nella pallavolo giocata nelle giovanili del Sovico.

Fare esperienza e migliorarsi saranno i primi obiettivi dell’ultima arrivata in casa Albese Volley Como che, in attesa dell’ultimo anno di liceo scientifico che la porterà dritta dritta verso la maturità, ha accolto con soddisfazione la proposta della società del presidente Graziano Crimella.

L’ingaggio del secondo libero ha di fatto cambiato del tutto il binomio che lo scorso anno aveva ricoperto il ruolo alla prima esperienza della Tecnoteam in serie A2. Via fin dalle prime battute di mercato l’ormai ex titolare Giulia De Nardi, passata a Talmassons, anche la sua seconda, Federica Ghezzi, non sarà più all’interno della compagine affidata a Mauro Chiappafreddo.

Albese Volley Como, peraltro, ha manifestato ufficialmente l’interesse a non fermarsi qui. Il ruolo da ricoprire è, come detto, quello delle bande, con un’italiana e una straniera – questa l’anticipazione diffusa dalla pagina Facebook della società – a incuriosire gli appassionati di volley in attesa della comunicazione delle giocatrici prescelte.

Nonostante la facoltà regolamentare, dunque, la Tecnoteam non punterà all’ingaggio di due straniere, fermandosi a una soltanto come fece lo scorso anno.

Per il suo primo campionato di A2, la società albesina si appoggiò alla greca Maria Oikonomidou, il cui rapporto s’è però interrotto dopo l’uscita dai playoff per mano delle Green Warriors.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True