Tecnoteam Albese       Il nodo dei recuperi
MUCCIOLO TECNOTEAM ALBA ALBESE (Foto by Fabrizio Cusa)

Tecnoteam Albese
Il nodo dei recuperi

Obiettivo Mucciolo: «Tornare a vivere un campionato in maniera normale e metterci tutti nella condizione di recuperare le gare rinviate»

«Tornare a vivere un campionato in maniera normale e metterci tutti nella condizione di recuperare le gare rinviate». Alla vigilia della trasferta che domani porterà la sua Tecnoteam in Sicilia per affrontare l’Egea Pvt Modica, coach Cristiano Mucciolo è soddisfatto per la probabile ripresa a ranghi compatti del girone B di serie A2.

Un’attesa durata ormai oltre un mese, tra gare saltate a causa del Covid-19 e l’incertezza massima sul programma dei vari turni che cambiavano in ragione delle condizioni sanitarie comunicate dalle singole società iscritte al torneo.

Alle spalle il periodo più nero, è ora il momento di pensare a come si svilupperà la tabella di marcia per recuperare tutti i posticipi fin qui accumulati.

«Adesso – commenta Mucciolo - stiamo cercando di capire un po’ come incastrare queste gare. Per noi saranno tre, di cui due in casa, contro Vicenza, Soverato e Club Italia. Quella in trasferta, peraltro, sarà a Milano, una situazione logisticamente comoda».

I binari, insomma, sono due. Da una parte bisogna riprendere la marcia a suo tempo stabilita dagli organi preposti; dall’altra, è necessario costruire tutti gli incastri necessari per disputare gli incontri saltati, consapevolezza che andrà necessariamente a impattare sull’intensità delle gare del prossimo mese.

«Spero di riuscire a recuperarle tutte nel mese di febbraio, per poi fare l’ultima parte di campionato normale e non avere delle gare infrasettimanali», sottolinea l’allenatore della Tecnoteam, che ipotizza un mese intensissimo per tornare alla normalità a marzo per, a quel punto, «concentrarsi sul rush finale, preparando le partite di domenica in domenica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA