Parini, certezza in A2 Da Ravenna a Marsala
Sveva Parini, 19 anni di Albavilla, proseguirà in serie A2

Parini, certezza in A2
Da Ravenna a Marsala

La diciannovenne di Albavilla cambia maglia: «Ho la possibilità di partire nel sestetto titolare». Ma prima c’è la maturità: «Poi continuerò con gli studi».

Prima la maturità a Ravenna, poi il trasferimento in Sicilia, che a quel punto diventerà la sua nuova casa. È il programma di Sveva Parini che, da vera e propria promessa del volley femminile comasco, ha deciso di accettare le avances della Sigel Marsala, accasandosi nella società isolana per la stagione 2020-2021.

Centrale di 186 centimetri d’altezza, la diciannovenne è nata a Erba e ha vissuto ad Albavilla fino al primo trasferimento sportivo, quello a Novara. Da lì il passaggio la scorsa estate in Emilia Romagna e, pochi giorni fa, la firma del nuovo contratto con la già citata Marsala. «Il progetto che mi è stato proposto è ambizioso – racconta – e, dunque, dopo aver fatto tutte le riflessioni del caso, ho accettato la proposta della mia nuova società. Sono davvero soddisfatta della possibilità di giocare un altro anno in serie A, con la prospettiva di fare parte del sestetto titolare».

L’ultima stagione, quella del debutto in A2, la pallavolista albavillese l’ha vissuta alla Olimpia Teodora. Partita da riserva, Parini s’è ritagliata i suoi spazi, «forse anche più di quelli ipotizzati all’inizio».

A Ravenna avrebbe anche potuto fermarsi per un altro anno, consapevole che la presenza in campo non è detto che sarebbe stata continuativa. «Al mio primo anno in A2 non è che potessi pretendere di essere titolare fissa. Sono felice di essermi ritagliata le mie presenze. A Marsala dovrò comunque meritarmi di giocare, però sapere di partire con la fiducia dell’ambiente e dello staff è un grande stimolo per me. Credo molto in questa scelta e, anche se ci sarà tempo per metabolizzarla, non posso che dirmi soddisfatta», continua.

Dal sito della sua nuova società, coach Daris Amadio così dà il benvenuto alla giocatrice comasca: «Sveva – si legge - è una atleta, a dispetto della giovane età, su cui si può fare affidamento in chiave immediata. Sono convinto che crescerà in maniera esponenziale nel rendimento di mese in mese a Marsala e questo potrà avvenire con la continuità del gioco e dell’impiego. Inoltre, è una giovane che si distingue per struttura fisica data anche, e non solo, dalla statura. Di lei so che è di grande disponibilità e che lavora con dedizione e con spirito di sacrificio».

Dopo la firma del contratto, ora spazio alla maturità liceale e, a seguire, alla scelta della facoltà universitaria cui iscriversi. «Mi piacerebbe intraprendere un percorso giuridico, inizialmente magari anche on-line. Per quanto possa essere importante la pallavolo nella mia vita, e considerati tutti i sacrifici fin qui fatti per arrivare dove sono, lo sport di sicuro non supera lo studio nella mia scala di priorità. Rimanere nei prossimi anni a questo livello, o magari crescere anche un po’, non sarebbe comunque male. Vediamo», conclude Parini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA