Pashutin: «Loro hanno qualità  Ma per noi conta solo vincere»
Il capo allenatore della Red October Cantù, Evgeny Pashutin (Foto by foto Butti)

Pashutin: «Loro hanno qualità

Ma per noi conta solo vincere»

Domani sera la Pallacanestro Cantù in Champions League contro gli ungheresi dello Szolnoki

«L’obiettivo è soltanto uno: vincere. Conterà soltanto questo. Dovremo restare concentrati per tutti i 40’, restando solidi e uniti in difesa. Dovremo difendere forte, lottando su ogni pallone vagante e su ogni rimbalzo. È la prima gara ufficiale dell’anno, e allora “forza Cantù!”». Coach Evgeny Pashutin non fa ricorso a giri di parole e va subito al sodo finalizzando immediatamente l’obiettivo per la partita di domani a Desio (alle 20.30), la gara d’andata del primo turno dei preliminari di Champions League.

«Affrontiamo una squadra forte, con un roster temibile perché profondo e perché composto da giocatori di qualità - la considerazione del tecnico russo riguardo i rivali -. Su tutti spicca Vojvoda, uno “scorer”, in grado di giocare sia da play sia da guardia. È il leader della squadra, nonché il giocatore più pericoloso. Dovremo essere bravi nel contenerlo fin da subito perché in coast to coast sa essere davvero micidiale, faremo di tutto per fermarlo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA