Pasquetta con la Pool Libertas  C’è da portare Bergamo alla bella
Roberto Cominetti, al pari di papà Luciano, è un ex di spicco dell’Olimpia Bergamo (Foto by foto Cusa)

Pasquetta con la Pool Libertas

C’è da portare Bergamo alla bella

Domani al Parini alle 18 gara-2 di semifinale playoff. Obbligo di vittoria per i canturini per poi giocarsi tutto nella terza sfida.

Pensare a gara-1, con Cantù sconfitta per 3-1 da Bergamo, serve a poco. L’obiettivo, a questo punto, per la squadra allenata da Luciano Cominetti è conquistare gara-2 delle semifinali per la Superlega oggi alle 18 al Parini per poi giocarsi il tutto per tutto nell’eventuale bella in terra bergamasca.

Per andare al PalaAgnelli un’altra volta, però, nella Città del Mobile bisognerà vincere, ancor prima che convincere.

La Libertas ci crede e, questa volta, proverà a sfruttare al massimo quello che un tempo era noto come “Effetto Parini” per non lasciarsi sfuggire il sogno.

Sfida nella sfida, tra i bergamaschi giocherà Nicola Tiozzo, che nel 2015-2016 ha indossato la maglia canturina in diagonale con Alessandro Preti, mentre per il coach di Cantù sarà un derby ancor più sentito visto che Cominetti ha allenato per cinque anni l’Olimpia, conquistando una promozione dalla B; anche Roberto, suo figlio, è partito da Bergamo prima di diventare una colonna portante della Libertas.


© RIPRODUZIONE RISERVATA