Passerella del sedile fisso Con tanti vogatori del Lario
L’esultanza di Dario Botta (Osteno)

Passerella del sedile fisso
Con tanti vogatori del Lario

Anche i nostri alle premiazioni nazionali del 2018 a Rapallo

Domenica all’Excelsior Palace di Rapallo si svolgerà l’annuale cerimonia di premiazione della Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso, che vedrà sfilare sul palco anche tanti atleti comaschi. A cominciare da Dario Botta della Canottieri Osteno, cui sarà assegnata l’Onda d’Argento, destinata ad atleti che nel 2018 hanno raggiunto l’invidiabile traguardodei 15 titoli italiani.

Ma è lunga la lista dei comaschi protagonisti della passata stagione nelle varie categorie. Su tutti Michele Spinelli della Osteno, che si aggiudica il Trofeo Luciano Mugnani davanti al ligure Giambattista Figari e al compagno di squadra Dario Botta. Plinio Torno pigliatutto nel Trofeo Eros De Taddeo con la vittoria di Matteo Cavalmoretti e il seconso posto di Davide Lando. Tra le Cadette, nel Trofeo Giancarlo Sala, nuova affermazione per Serena Mossi dell’Aurora Blevio, questa volta davanti alla compagna di club Elisa Grisoni. Tra le Allieve, nel Trofeo Gaetano Rissotto, secondo posto di Melody Migliore e terzo di Sara Pidutti, entrambe in forza alla Canottieri Osteno.

Della società ceresina anche Noemi Stanzani medaglia di bronzo nella categoria Ragazze. Il Trofeo Guido Bianchi, abbinato ai Cadetti, vede sul terzo gradino del podio Pietro Mazza dell’Aldo Meda Cima.  Monica Grassi della Plinio Torno seconda tra le Junior, mentre Daniela Selva terza tra le Senior. Un riconoscimento andrà anche al giudie arbitro Luciano Cancellieri, per l’attività arbitrale svolta con passione e determinazione. Per quanto riguarda le società, all’Aurora Blevio la medaglia di bronzo nella classifica nazionale specialità Elba.


© RIPRODUZIONE RISERVATA