Pierlo, Mazzarino e il Gianni Quanto affetto nei cartonati
I cartonati posizionati sulle tribune del PalaBancoDesio (Foto by Butti)

Pierlo, Mazzarino e il Gianni
Quanto affetto nei cartonati

L’iniziativa di Pallacanestro Cantù e Tutti insieme Cantù per stare vicini alla squadra

È stata la partita dei tifosi cartonati: più di trecento tifosi hanno aderito all’iniziativa di Tutti Insieme Cantù e Acqua S.Bernardo. L’idea – in tempi di mancati incassi – era riempire il palazzetto con sagome di tifosi finti, in cambio di una donazione da 20 o 50 euro.

Alla fine, l’idea ha fatto centro, i “cartonati” sono stati disposti ai lati del campo, mentre la curva è stata coperta con un enorme telo con l’aquila, simbolo degli Eagles Cantù. Inoltre, è comparso anche il drappo con la scritta «Lotta sempre vincerai, non ti lasceremo mai».

Tanti amici della Pallacanestro Cantù hanno aderito a “Ogni Tifoso Conta”. Spicca su tutti la “presenza” sugli spalti della famiglia Mazzarino: l’ex capitano, dall’Uruguay, non ha voluto mancare, seppur virtualmente, a Cantù-Reggio Emilia. C’era la sagoma di Pierluigi Marzorati, anche il Basket Club Tremezzina ha partecipato.

Tutta la famiglia di Nicola Brienza ha sostenuto l’idea dei cartonati, così come quella dell’indimenticato Gianni Corsolini, recentemente scomparso, oltre ad alcuni esponenti dei media locali.

Alla fine, il colpo d’occhio non era male, anche se la presenza in carne e ossa dei tifosi è ben altra cosa. Per ora, però, ci si deve accontentare del cartonato, in attesa che riaprano, almeno parzialmente, i palasport di tutta Italia.

Tutti i tifosi che hanno scelto di fare una donazione a Tic, da oggi potranno acquistare due casse di Acqua S.Bernardo al prezzo di una a la Canturina Snc, in via Adige 20, a Senna Comasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA