Martedì 04 Giugno 2013

Polisportiva Fino, devi soffiare forte

Sono 35 le candeline da spegnere

Arduino Francescucci

La storia della Polisportiva è iniziata 35 anni fa, grazie alla volontà di un amante dello sport in generale e della ginnastica, Arduino Francescucci, nella palestra di Fino Mornasco, con un piccolo gruppo di atlete.

Quella palestra che da inizio anno è diventata Accademia Nazionale e dove si allenano tre azzurre: oltre all’olimpionica Erika Fasana, le emergenti Martina Rizzelli e Sofia Busato.

E dove sono passate, in questi 35 anni, tante altre campionesse, ma soprattutto tante ginnaste che si sono divertite e sono cresciute, in un ambiente sano e professionale.

Domani sera, a partire dalle ore 20, la sala dell’Ottagono, nel parco comunale di via Brera, sarà troppo stretta per accogliere tutte le persone, chiamate a festeggiare il traguardo.

Tutti sono ricordati nel libro preparato per la grande occasione, dal presidente Francescucci, a ripercorrere una storia, iniziata in sordina e in mezzo a tanti ostacoli e che adesso è diventata patrimonio della ginnastica nazionale. Una storia che, grazie ai tanti talenti esplosi, ha ancora molte pagine da scrivere.

© riproduzione riservata