Pool Cantù in gara all’Elba Il primo acuto è quello di Gatti
Il podio con Gatti (al centro) e Fognini (a destra)

Pool Cantù in gara all’Elba
Il primo acuto è quello di Gatti

Non solo il suo oro: ci sono anche il bronzo di Fognini e il quarto posto di Figini

Primo Tommaso Gatti, terzo Fausto Fognini, quarto Francesco Figini. La prima tappa dell’Elba Kolossal triathlon mountain bike, è stato un trionfo del Pool Cantù.

Il triathlon sprint di Naregno-Monte Calamita a Capoliveri con 1 km a nuoto, 15 in mtb e 5 di corsa ha visto un testa a testa tra Tommaso Gatti e Filippo Pradella, risolto a favore del canturino per 5 secondi. Più staccati gli altri due comaschi, con Fausto Fognini che ha preceduto, per il terzo gradino del podio, il compagno Francesco Figini di di 1’41”.

Una settantina gli atleti che si sono presentati all’Isola d’Elba per il circuito in cinque tappe, organizzato dalla Spartacus event di Lecco. Oltre ai migliori italiani, in lizza anche diversi stranieri, provenienti da Germania, Svizzera, Austria ed Ucraina. Pool Cantù in forze con i tre “pezzi da novanta”,compreso Gatti che sta ultimando la preparazione per l’imminente mondiale di fine mese.

L’atleta di Sagnino (22 anni) ha costruito il successo nella frazione in mountain bike, dove ha fatto registrare il miglior tempo, rifilando 36” a Pradella che era stato il più veloce a nuoto (+ 33”).

I due sono ripartiti praticamente appaiati per l’ultima fatica, quella della corsa su strada. Il canturino ha tenuto duro, facendo ancora il miglior tempo, incrementando di 3” il suo vantaggio su Pradella. Terzo posto per Fognini, a 4’10” dal giovane compagno di colori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA