Pool Cantù, una lunga trasferta A Gioia del Colle parte il ritorno
Il tecnico Luciano Cominetti e il brasiliano Caio (Pool Libertas Cantù) (Foto by Cusa)

Pool Cantù, una lunga trasferta
A Gioia del Colle parte il ritorno

Per la Libertas di Cominetti è un buon momento e l’intenzione è quella di vendicare il ko della prima giornata

All’andata fu un secco 1-3. La Pool Libertas, allora acerba, riuscì comune a controbattere a Gioia del Colle, ancorché la compagine barese, certamente più rodata all’epoca, riuscì a sbancare il Parini facendo leva sulle indiscusse doti del suoi migliori.

Domani, nella prima gara d’andata del girone Blu di serie A2, Cantù proverà a invertire gli addendi. E lo farà, beninteso, con lo spirito che l’ha contraddistinta nelle ultime uscite del girone d’andata. «In questa trasferta – dice coach Luciano Cominetti - ci aspetta Gioia del Colle, che abbiamo incontrato nella prima giornata. Noi eravamo ancora in una fase di costruzione. Abbiamo comunque fatto un buon match, però alla fine hanno avuto ragione loro».

Ancora euforici per l’incredibile vittoria colta a Bergamo, per i canturini è già tempo di prendere l’aereo e volare in Puglia, dove i ragazzi effettueranno domani mattina una leggera rifinitura, prima del match pomeridiano.

La sfida contro la Gioiella Micromilk avrà inizio alle 18: con cinque punti in più rispetto alla Libertas, Gioia del Colle ha chiuso l’andata in quarta piazza, ottenendo in questo modo il lasciapassare per la Coppa Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA