Pool Libertas, stai all’occhio  «Non può crollare tutto così»
Richards (Pool Libertas Cantù) alla schiacciata

Pool Libertas, stai all’occhio

«Non può crollare tutto così»

L’assistente allenatore Massimo Redaelli: I ragazzi devono capire il momento e dare di più». Domani si torna già in campo.

Il Club Italia Crai Roma sarà ospite della Pool Libertas al PalaParini, domani sera - inizio alle 20.30 - per il turno infrasettimanale della Pool Salvezza di A2.

«Siamo a due punti dalla zona calda - osserva il vice-allenatore canturino Massimo Redaelli -. Per fortuna, però, non abbiamo tempo per pensarci, visto che giochiamo subito. Bisogna approfittare del turno in casa con il Club Italia. Non serve più parlare; bisogna fare i fatti. Alla fine della Pool Salvezza mancano 9 punti e, per non andare indietro, ne necessitiamo almeno 5». C’è bisogno, dunque, di una svolta. La Libertas, nella Pool Salvezza, è infatti la squadra che ha incassato meno punti di tutte le altre. «I ragazzi devono capire il momento e dare qualcosa in più. Inutile dire altro. Rispetto alla scorsa partita, domenica c’è stata un’involuzione. Dopo un primo set ben giocato, è bastato qualche errore e ci siamo sciolti come neve al sole. Non può crollare tutto così».

Il Club Italia, ultimo e senza velleità di classifica, sulla carta è un avversario abbordabile. «Queste sono le classiche partite in cui il favorito ha tutto da perdere, mentre l’avversario gioca senza alcun peso. Dobbiamo dare il massimo. I conti, poi, si faranno a fine stagione», chiude Redaelli. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA