Premi fair play Panathlon  C’è anche Claudio Gentile
Hotel Palace manifestazione Panathlon Como incontra le Olimpiadi (Foto by Carlo Pozzoni)

Premi fair play Panathlon

C’è anche Claudio Gentile

Si assegneranno questo sabato alle ore 11 in quel di Villa del Grumello i premi che più incarnano la filosofia e il senso di esistenza del Panathlon

Si assegneranno questo sabato alle ore 11 in quel di Villa del Grumello i premi che più incarnano la filosofia e il senso di esistenza del Panathlon. I Premi al Gesto, Carriera e Promozione, passeranno dalle mani del presidente del sodalizio panathletico comasco Achille Mojoli, in quelle delle associazioni e dei personaggi sportivi vincitori, che meritatamente li potranno mettere in bella mostra nella bacheca dei loro trofei. Per quanto riguarda il Premio al Gesto, che il Panathlon di Como assegna dal 1997, quest’anno è stato aggiudicato al podista Mattia Paolo Parravicini. Ex ciclista di buon livello, Parravicini da qualche anno si dedica alle corse che lo impegnano nelle lunghe distanze su strada ottenendo eccellenti prestazioni. La ricerca del risultato agonistico, non gli ha impedito però nel corso di una gara di comportarsi verso un altro concorrente da vero gentleman dello sport, meritandosi la segnalazione e poi l’assegnazione del Premio Fair Play al Gesto per l’anno 2016. Come oramai consolidata tradizione il Premio alla Promozione intitolato all’indimenticato Filippo Saladanna, è andato non a una persona, ma all’Associazione Sportiva Dilettantistica Alto Lario Calcio. Premio alla carriera per Claudio Gentile. Gli sportivi premiati saranno raccontati da Edoardo Ceriani, capo dei servizi sportivi de La Provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA