Prequalifiche Challenger C’è in palio una wild card
Un momento della conferenza stampa

Prequalifiche Challenger
C’è in palio una wild card

È stato presentato questa mattina a Villa Olmo il “Circuito di Prequalificazione” targato 2017. Il vincitore del Master entrerà direttamente nel tabellone principale del torneo Atp di Como

Sei tappe divise su quattro province tra Como, Lecco, Monza Brianza e Varese. In palio una wild card per il tabellone principale del Challenger di Como, quest’anno giunto alla 12esima edizione.

È stato presentato questa mattina a Villa Olmo il “Circuito di Prequalificazione” targato 2017. Molte le modifiche rispetto al 2016. Aumentano le tappe (da tre a sei), aumentano le province coinvolte (da una, quella di Como, a quattro) e viene modificata la formula che non prevederà più limitazioni di classifica (l’anno scorso il circuito era limitato a giocatori di classifica 2.3).

I migliori quattro tennisti delle Prequalificazioni accederanno poi al master finale, in programma il 24 e 25 agosto a ridosso dell’inizio del torneo Challenger. Il vincitore del Master entrerà direttamente nel tabellone principale del torneo Atp di Como.

Queste le tappe: si inizia già la prossima settimana con il Circolo Tennis Giussano che terrà a battesimo il circuito (torneo dal 27 maggio al 4 giugno); seconda tappa al Tennis Club Lecco (3-11 giugno); terza tappa al Tennis Club Gallarate (10-25 giugno); quarta tappa al Tennis Como (24 giugno – 2 luglio); quinta tappa al Circolo Tennis Cantù (1-9 luglio), sesta tappa al Tennis Center Tavernola (8-16 luglio).

Come detto il Master si disputerà (semifinali e finali tra i primi quattro) il 24 e 25 agosto. Il torneo Challenger partirà il 26 e 27 agosto (con le qualificazioni) per poi mettere in campo il tabellone principale dal 28 agosto. La finale è in calendario domenica 3 settembre sulla terra rossa di Villa Olmo. In palio il titolo che nel 2016 andò al francese Kenny De Schepper, già numero 62 al mondo.

«È una grossa occasione per tutti i giocatori promettenti della Lombardia e non solo – ha detto nel corso della conferenza stampa il delegato provinciale della Fit Walter Schmidinger – Potranno giocare tornei di alto livello senza dover percorrere troppi chilometri e con un obiettivo importante da raggiungere».

A fare gli onori di casa il presidente del Tennis Como, Chiara Sioli: “Per la seconda edizione del circuito di Prequalificazione abbiamo voluto alzare l’asticella – ha detto la Sioli – Chi vincerà avrà accesso direttamente al tabellone principale e non più alle quali, come lo scorso anno. Potrebbe essere un passaggio importante per molti giovani che speriamo giochino dei nostri tornei. Anche per i numerosi e talentuosi ragazzi dei circoli è una occasione preziosa per mettersi a confronto con i più forti”.

“I tabelloni saranno da 64 giocatori – ha poi aggiunto Paolo Carobbio, direttore del torneo Challenger – Stiamo seguendo più in piccolo quello che fanno con gli Internazionali d’Italia. Ci sono molti giovani di talento che non riescono ad entrare nei tabelloni dei tornei internazionali. Noi con questo circuito vogliamo offrire loro una occasione in più”.

Presenti i rappresentanti dei circoli che organizzeranno le tappe del circuito. “Abbiamo accolto con piacere questa possibilità – ha detto Adriano Galimberti, presidente del Circolo Tennis Giussano accompagnato a Villa Olmo dalla vicepresidente Chiara Ballabio – Siamo i primi ad iniziare, il nostro torneo scatterà già la prossima settimana”.

Per il Tc Lecco presente Paolo Arco, responsabile operativo del circolo: “Sarà il nostro torneo di riferimento per il 2017 – ha detto – Abbiamo tanti giovani tra i 17 e i 20 anni e una serie B di valore. Speriamo che per loro sia una grossa occasione per fare bene e tentare la carta della wild card”.

Stesso discorso per Marco Zanovello, consigliere del Tennis Club Gallarate presente a Como con la vice presidente Luisa Parasacchi. “Siamo stati felici di sposare questo progetto che riteniamo serio e in grado di invogliare a giocare tanti giovani del territorio e del nostro circolo”.

Durante le tappe del circuito saranno già in vendita – nelle sedi dei circoli – anche i biglietti per la prima edizione delle Atp NextGen Finals ospitate a Milano tra il 7 e l’11 novembre che incoroneranno i migliori talenti del tennis mondiale. Classifica che al momento vede in testa il tedesco Alexander Zverev.


© RIPRODUZIONE RISERVATA