Primi movimenti in panchina Cambiano Sacchetti e Martino
Meo Sacchetti

Primi movimenti in panchina
Cambiano Sacchetti e Martino

Il primo da Cremona alla Fortitudo Bologna, il secondo dalla Effe a Reggio Emilia.

Il “botto” tra le panchine era esploso mercoledì. A deflagrare era stato il nome di uno dei big alla voce “allenatore”, quello di Meo Sacchetti, per inciso pure commissario tecnico della Nazionale italiana. Che all’improvviso si è separato da Cremona (aveva rinnovato sino al 2022) - club attualmente alle prese con una sorta di carestia e la cui partecipazione alla prossima serie A resta in forse -, dopo un triennio in cui ha condotto la Vanoli alla conquista della Coppa Italia 2019, per unirsi alla Fortitudo Bologna (che a distanza di 12 anni tornerà a frequentare il palcoscenico europeo partecipando alla Champions League).

E ieri è stata la volta di un petardo, ovvero l’accordo raggiunto sino al 2023 tra la Reggiana (che intanto si era congedata da Maurizio Buscaglia) e il 41enne coach molisano Antimo Martino (Premio Reverberi 2019 come miglior allenatore Italiano), in uscita proprio dalla Effe.

Al momento quelle di Fortitudo e Reggio sono le uniche due panchine ad aver cambiato indirizzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA