Primi tamponi al Como  Sono tutti negativi
MARCO BANCHINI (Foto by Fabrizio Cusa)

Primi tamponi al Como

Sono tutti negativi

La squadra a questo punto si ritroverà domenica pomeriggio per trasferirsi ad Arona, all’hotel Concorde, sulle rive del Lago Maggiore, per tre settimane

Tutti negativi ai primi cicli di tamponi. L’esito dei controlli effettuati tra martedì e ieri su giocatori e staff del Como è già arrivato nella serata di ieri, ed è stato assolutamente rassicurante. Si può quindi cominciare tranquillamente il ritiro, anche se nel giro di pochi giorni, di fatto già nel fine settimana secondo quello che prevedono i protocolli, i tamponi andranno ripetuti. E così’ sarà sinchè le regole non saranno modificate, anche se i rischi di eventuali contagi saranno certamente molto minori visto che il gruppo non potrà avere di fatto contatti esterni se non con le massime precauzioni.

La squadra a questo punto si ritroverà domenica pomeriggio per trasferirsi ad Arona, all’hotel Concorde, sulle rive del Lago Maggiore, dove lavorerà per tre settimane, sino alla fine di agosto. Una location che il Como frequenta da qualche anno, questo è il quarto ritiro consecutivo. Da quando cioè la squadra diretta da Ninni Corda e allenata da mister Andreucci preparò lì il primo dei due anni di serie D. Ci sarà però un cambiamento logistico importante: il campo scelto per il lavoro quotidiano non sarà più quello di Dormelletto ma quello di Borgomanero, al centro Santa Cristinetta. Curiosità, si tratta di un terreno sintetico. Scelta particolare per una fase di lavoro di preparazione, specie ora che la realizzazione del sintetico al Sinigaglia è in forte dubbio, perlomeno a breve.


© RIPRODUZIONE RISERVATA