Pruzzo insulta l’arbitro  Tre partite in tribuna

Pruzzo insulta l’arbitro

Tre partite in tribuna

Il ds era stato allontanato dalla panchina per proteste.Mercoledì Como in casa del Chieri

Nessun giocatore del Como è stato squalificato per la partita di mercoledì a Chieri, dopo due domeniche in cui invece le decisioni del giudice avevano un po’ condizionato le scelte di formazione. A parte forse il solo Di Jenno, alle prese con problemi di tendinite, tutti gli altri giocatori dovrebbero a questo punto essere a disposizione di mister Andreucci per la trasferta contro la quinta in classifica.

I provvedimenti, invece, riguardano ancora una volta la panchina. Stavolta è toccato a Roberto Pruzzo, che in queste partite va in campo al fianco del mister anche per via della lunga assenza del suo secondo, Roberto Cau, che tornerà a marzo. Pruzzo domenica, durante il secondo tempo della partita con il Borgosesia, si è lasciato andare a vibranti proteste verso l’arbitro in occasione di una ammonizione, proteste effettivamente un po’ eccessive, come purtroppo accade spesso quest’anno sulla panchina biancoblù. E l’arbitro lo ha allontanato dal campo. Il giudice sportivo ieri lo ha squalificato, o meglio inibito, sino al 7 marzo, dunque per le prossime tre partite, “per aver rivolto espressione ingiuriosa all’indirizzo del direttore di gara”.

Mercoledì dunque si torna tutti in campo per la ventottesima giornata di campionato, anche le altre avversarie dirette del Como giocheranno in trasferta: il Gozzano sarà a Varese, la Pro Sesto a Castellazzo Bormida e la Caronnese a Pavia. Tutte le partite cominceranno alle 14.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA