Puppi-Giudici Coppia per l’Europeo
Francesco Puppi e Gloria Giudici, coppia anche nella vita

Puppi-Giudici
Coppia per l’Europeo

Atletica - Il 1° luglio a Skopje i lariani rappresenteranno l’Italia nella distanza classic

Ci saranno i gemelli Dematteis, ma anche la “coppia” comasca Francesco Puppi -Gloria Giudici. La Federazione ha ufficializzato le convocazioni per il Campionato europeo di corsa in montagna sulla distanza classic, nel format “salita e discesa”. E l’ItalComo è presente con una doppia chiamata.

A Skopje nella collina cittadina del Parco Vodno, nella capitale della Repubblica di Macedonia del Nord, il 1 luglio sarà al via anche Francesco Puppi. Il guanzatese, che ha rinunciato a partecipare al Mondiale lunghe distanze, che si disputa domenica in Polonia, ha ottenuto il pass, dopo il forfait, per infortunio, di Xavier Chevrier, campione continentale in carica.

Ma la sua chiamata non è affatto un ripiego. Il comasco infatti ha conquistato gli europei grazie al quarto posto intascato a Saluzzo nel tricolore, che valeva come selezione. Un quarto posto condizionato dalla caduta, patita proprio in avvio di gara e che lo ha costretto a una rincorsa e una rimonta. Quella disavventura però potrebbe avere delle ripercussioni anche sulla competizione di Skopje. Puppi infatti è ancora alle prese con i postumi della caduta, con dolori e fastidi, che hanno intralciato la preparazione del guanzatese.

Il comasco però non rinuncerà alla gara e sarà quindi al fianco degli attesissimi gemelli Dematteis, Martin e Bernard, e del giovane emergente Cesare Maestri. Un quartetto che ha le carte in regola per puntare al podio (anche al gradino più alto) nella classifica per nazioni. Tutti e quattro gli azzuri poi possono giocare le loro carte, nella prova individuale.

È stato meno travagliato l’approdo a Skopje per la fidanzata di Puppi, Gloria Giudici. L’appianese (30 anni) ha staccato il biglietto a Saluzzo e quindi ha acquisito il diritto di far parte del quartetto azzurro. Al fianco della comasca, la valtellinese Alice Gaggi e Samantha Galassi. La grande novità è Emma Quaglia che dalla maratona e dalla corsa su strada, passa all’azzurro in montagna. Puppi e Giudici in comune hanno anche il percorso di avvicinamento all’europeo. Entrambi infatti hanno dedicato la maggior parte dell’inverno, alla corsa su strada, maratona in particolare.

Da New York a Praga, i due comaschi hanno dimostrato di poter far bene ed emergere, anche quando la strada non è in salita o in discesa. Però quando è arrivato il richiamo della montagna, si sono fatti trovare pronti e hanno, giustamente, ottenuto la possibilità di indossare l’azzurro nell’appuntamento continentale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA