«Quel gol di Lapadula  ci ha rovinato tutto»
gattuso COMO 1907 - BENEVENTO CAMPIONATO 2021-22 SERIE B CALCIO COMO FOTO CUSA 25-09-2021 (Foto by Fabrizio Cusa)

«Quel gol di Lapadula

ci ha rovinato tutto»

Gattuso contrariato: «Purtroppo c’è amarezza, come ormai capita da qualche partita»

«Ogni volta c’è qualcosa che ci rovina la giornata». Facile riferimento al gol subìto dal Benevento, quando il Como era in vantaggio e la partita sembrava ben indirizzata. Mastica ancora amaro, amarissimo Jack Gattuso. Ma cerca di farsi forza l’allenatore del Como, sottolineando la qualità della prestazione contro un avversario molto forte come il Benevento.

«Purtroppo c’è amarezza, come ormai capita da qualche partita. Sembravamo in controllo, dopo essere meritatamente passati in vantaggio. Ma, anche stavolta, abbiamo subìto un gol che in B non si può concedere, perché dopo diventa dura. Specialmente contro una squadra in dieci uomini che comincia a chiudersi nella propria metà campo». Si è ripartiti dal lavoro in allenamento e dalle prestazioni positive: «Ho visto i giocatori rifare quello che si prova nel corso della settimana. Benevento e Como, squadre con obiettivi molto diversi, a un certo punto mi sono sembrate molto simili per gioco e qualità, noi a tratti anche superiori. Ma c’è sempre quel qualcosina che ci rovina la giornata: oggi è stato il gol di Lapadula».

Per Jack, la squadra ci ha creduto fino alla fine. Come può migliorare il Como? «Con loro in dieci, ho provato un assetto più spregiudicato con tre punte e Chajia mezz’ala: più di questo non credo si possa fare. La squadra è stata applaudita, credo che meriteremmo molto ma molto di più di quanto non si sia raccolto. Tutto quello che c’era da mettere in campo l’abbiamo messo: volontà, spirito, gioco e giocatori ultraoffensivi. Ovvio, a questo punto sono da migliorare i dettagli, quel gol “mi sta qua”. Ci eravamo creati tutte le condizioni per avere finalmente una partita nel nostro controllo e che avremmo potuto vincere».

Gattuso non vuol sentire parlare di Como troppo frenetico nel secondo tempo: «No, non ho visto frenesia. Ovviamente, lo scorrere del tempo può incidere nell’inconscio dei giocatori. Ma io ho visto la squadra sempre alla ricerca del secondo gol, mentre il Benevento ha badato principalmente a difendersi, chiudendo tutti gli spazi. Credo che sia stato fatto tutto quello che andava fatto per provare a vincere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA