Recalcati: «Ok l’ingaggio di Smith  Culpepper? Vedremo il contesto»
Carlo Recalcati, allenatore della Pallacanestro Cantù

Recalcati: «Ok l’ingaggio di Smith
Culpepper? Vedremo il contesto»

Intervista a tutto campo con il coach della Pallacanestro Cantù.

Coach, ci aiuta intanto a focalizzare l’attenzione tecnico-tattica su Jaime Smith?

«Si tratta di un play-guardia o di un play realizzatore che dir si voglia come va ormai di moda. È dotato di un buonissimo tiro, è principalmente uno che mette punti a referto perché attaccante istintivo. Ed è difensore sufficiente perché sa assimilare e mettere in pratica i concetti di difesa di squadra. Non si tratta di un ragazzino e ha già fatto diversa esperienza in Europa, andando via via in crescendo per qualità e importanza dei campionati. E dunque, di riflesso, anche per difficoltà».

L’altro nuovo Usa ingaggiato è Randy Culpepper, a sua volta un esterno.

«Le sue caratteristiche sono decisamente ben note: solista, fantasioso, di qualità».

Basta così?

«Una valutazione riguardo l’utilità all’interno di un contesto mi piace esprimerla nel momento in cui conosco il contesto. Quindi non ora».

Il suo patron ha intanto anticipato che, da contratto, giocherà 10 minuti nel derby contro Milano.

«Non ci penso proprio. E non succederà».

A proposito di Dmitry Gerasimenko, il mercato sin qui l’ha condotto lui o state procedendo di comune accordo?

«A Gianluca Berti prima e alla proprietà poi, avevo dato una lista di giocatori, suddivisa per i diversi ruoli, che più ritenevo e ritengo utili e necessari per formare la squadra. Se sia stata presa in considerazione non mi è dato sapere».

In una recente intervista al nostro giornale, la presidente Irina Gerasimenko aveva dichiarato che “la proprietà condivide le scelte con tutti i protagonisti. Ovvio che ogni tanto si possano avere idee diverse, ma al momento decisivo deve trionfare l’unità d’intenti”. Le torna?

«Mi riconosco in quell’affermazione perché è proprio il mio modo di lavorare. Purtroppo, in questo momento non la veda praticata, non ravvisando altresì gli estremi».

L’intervista integrale sulla Provincia di lunedì 19 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA