Reclutamento al femminile  Il Como si sente soddisfatto
Un flash sul primo appuntamento con l’Open Day al Sinigaglia (Foto by foto Cusa)

Reclutamento al femminile

Il Como si sente soddisfatto

Bene la prima tornata dell’Open Day al Sinigaglia. Domani si replica per infoltire il gruppo.

L’inizio è incoraggiante. La nuova avventura del Como nel calcio femminile è partita bene: una ventina le ragazze che hanno risposto al primo Open day di reclutamento organizzato lunedì pomeriggio al Sinigaglia.

E domani si replica, per infoltire un gruppo che già ha comunque soddisfatto le aspettative di Elio Garavaglia, il tecnico a cui il Como ha affidato la responsabilità della “sezione” dedicata alle ragazze.

Le giovani aspiranti calciatrici visionate il primo giorno vanno dalle annate 2004 al 2008; l’intento è quello di costruire due squadre, una Under 15 e una Under 17. Tra di loro ci sono ragazze che già hanno avuto esperienze con altre società ma anche alcune principianti. Non c’è preclusione per nessuna, tantomeno in questa fase iniziale in cui le ragazze sono già comunque messe alla prova con le prime esercitazioni con il pallone, anche per valutarne le attitudini e le capacità. «Sono soddisfatto del riscontro che ha avuto la prima giornata - spiega mister Garavaglia -, e ancora ringrazio il Como per avermi dato questa possibilità, che avrà sicuramente sviluppi interessanti. È bello vedere le ragazze emozionate nel calcare il prato di uno stadio importante, sarà sicuramente un percorso molto stimolante, sia per loro che per me».

Domani seconda giornata di Open day - per partecipare è necessario prenotarsi con una mail a [email protected] indicando un recapito telefonico -, in cui le ragazze torneranno di nuovo in campo, e insieme a loro potrebbero esserci altre nuove calciatrici da visionare. «Poi ci saranno altri incontri e altre iniziative - spiega Garavaglia -, intanto stiamo definendo anche lo staff. L’idea è quella di mettere basi solide per un progetto a lungo termine».


© RIPRODUZIONE RISERVATA