Recoaro a segno in trasferta Niente da fare per la Pallanuoto Como
Ivan Zanetic della Como Nuoto Recoaro (Foto by foto Cusa)

Recoaro a segno in trasferta
Niente da fare per la Pallanuoto Como

In A2 la Como Nuoto si è imposta per 10-7 a Genova contro la Crocera Stadium, mentre in B la squadra lariana ha perso a Lodi per 11-9.

Tre successi, tutti fuori casa. Quando la casa è a Monza, vien da pensare che sia proprio il capoluogo brianzolo ad esercitare un malefico influsso sulla Como Nuoto Recoaro in serie A2.

Ben venga allora la riapertura dell’Olimpica: peccato che non si conosca ancora la data, nemmeno provvisoria, per rituffarsi nelle acque amiche.

La terza vittoria, dopo Torino ed Arenzano, giunge in una piscina tradizionalmente ostile: finalmente anche Crocera conosce l’onta di una sconfitta casalinga ad opera dei lariani: è la prima volta. E del tutto meritata. Con i lariani a imporsi per 10-7.

Comincia invece con una sconfitta di misura (11-9) il campionato di serie B della Pallanuoto Como, al via ieri alla piscina “Faustina” di Lodi contro i padroni di casa dello Sporting.

Una partita che aveva illuso inizialmente Como, a segno con Toth – l’ungherese è stato schierato subito in acqua, risultando il miglior marcatore della Pallanuoto Como - e Genoni. Ma Lodi conferma i timori della vigilia, risultando squadra compatta, nonostante sia una neopromossa. E nel secondo parziale ribalta completamente la situazione con un 6-3. Partita segnata, perché Como non riesce a ribattere, segnando una sola rete nel terzo tempo e cedendo 4-3 nel quarto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA