Ripescaggio Como   Un summit in Sardegna
Ultimi giorni decisivi per il ripescaggio in serie C (Foto by Fabrizio Cusa)

Ripescaggio Como

Un summit in Sardegna

Massimo Nicastro, Roberto Felleca e Ninni Corda, insieme al commercialista della società Maria Garau. Spunta una nuova figura: Paderi, ex ds Villapuzzu

Como, summit in Sardegna. Tra Massimo Nicastro, Roberto Felleca e Ninni Corda, insieme al commercialista della società nonché terzo membro del Cda del Como, Enrico Maria Garau. Gli incontri operativi sul futuro del Como si sono trasferiti sull’isola, a Cagliari, dove il presidente Nicastro ieri ha fatto un blitz. Sul tavolo, oltre a un gustoso pranzo a base di pesce, gli argomenti più importanti in questi giorni. Che non sono in questo momento quelli tecnici sulla costruzione della squadra, bensì quelli finanziari.

Non sarebbe del resto volato in Sardegna apposta Nicastro se non ci fosse comunque un po’ di urgenza nel dover affrontare alcune questioni. Su tutte, quella dei costi da sostenere per chiedere il ripescaggio in serie C. Un budget di circa un milione di euro, tra contributo a fondo perduto di 300.000 euro e le due fidejussioni, una da 300.000 più quella richiesta a tutte le società di serie C di 350.000, oltre alla normale tassa di iscrizione. Un piano finanziario che va approntato per tempo, anche per evitare inciampi, che si sono vissuti anche in passato da queste parti proprio su questo tema.

Da Cagliari poi rimbalza il nome di Alberto Paderi, ex ds a Muravera, San Vito e Villapuzzu: per lui già pronto un ruolo o di addetto al marketing o di collaboratore tecnico accanto a Corda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA