Rizzelli ancora tra le prime 8 al mondo  È magica: terza finale di fila in Coppa
Martina Rizzelli nel vivo del proprio esercizio

Rizzelli ancora tra le prime 8 al mondo

È magica: terza finale di fila in Coppa

Ennesima impresa della campionessa comasca, che si è superata anche a Doha.

«Abbiamo fatto Bingo. Martina è stata bravissima ad entrare in tutte e tre le finali delle tappe di Coppa del Mondo». È il commento a caldo di un’entusiasta Laura Rizzoli (difficile da credere, eppure è così, anche la sempre abbottonata e prudente tecnica della Polisportiva Fino Mornasco, non ha potuto fare a meno di esultare) dopo l’accesso di Martina Rizzelli nella finale alle parallele di Coppa del Mondo a Doha.

Un ingresso, sia ben chiaro, guadagnato e non dono della fortuna, avvenuto dalla porta principale, con il settimo posto ma, soprattutto con un grande punteggio:un 13,233 che è il più alto messo a referto sino ad ora dalla comasca (20 anni). «È stata bravissima -prosegue Rizzoli -. È riuscita a centrare tutte e tre le finali:dopo Melbourne e Baku, anche Doha. Essere sempre tra le prime otto al mondo, non è semplice e non è da tutte».

Una constatazione che può sembrare banale e che invece è indispensabile per “catalogare” con il giusto valore, l’impresa della comasca. La Coppa del Mondo è da sempre un appuntamento importante e lo è ancor di più da quest’anno visto che mette in palio i biglietti per andare alle Olimpiadi di Tokyo 2020, come individualista e nelle specialità. Così ad ogni attrezzo si presentano in pedana le più brave e forti al mondo.

Rizzelli è tra queste anche se non è affatto scontato riuscire ad entrare in finale. Basta una piccola sbavatura, un’indecisione -non parliamo poi di una caduta, sempre in agguato alle parallele -per far svanire il sogno. Magari per pochi centesimi. La stella della Polisportiva invece non ha sbagliato un colpo, come ha sottolineato la sua allenatrice. Prima Melbourne, poi Baku e adesso Doha.


© RIPRODUZIONE RISERVATA