Roda, all’Ungaroring   il bilancio è decisamente modesto
La Porsche 911 GT3 di Giorgio Roda sul circuito di Budapest

Roda, all’Ungaroring

il bilancio è decisamente modesto

Un ultimo posto e un ritiro per il pilota comasco alla Blancpain Gt World Challenge Europe.

Trasferta davvero sfortunata per Giorgio Roda ritornato in pista nel weekend sull’Ungaroring a Budapest nella Blancpain Gt World Challenge Europe, con i colori del team Dinamic Motorsport. Dopo tempi accettabile nelle prove libere e nelle qualifiche, l’ultimo posto sabato in gara 1 e il ritiro ieri in gara 2, infatti, sono il magro bilancio del pilota comasco, sceso sulla pista ungherese nel campionato Sprint a fianco di Sven Müller alla guida della Porsche 911 GT3.

Per Giorgio Roda questa è la seconda esperienza su una vettura GT3, dopo la 12 ore di Abu Dhabi, disputata con l’Audi R8 di Attempto e in cui si era classificato terzo assoluto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA