Ruta, Bertolasi e Rocek In Polonia avanti tutta
Il menaggino Pietro Willy Ruta (a destra) e il sardo Stefano Oppo sul doppio pesi leggeri

Ruta, Bertolasi e Rocek
In Polonia avanti tutta

Si è aperta con le qualificazioni la tappa di Coppa del mondo: tre comaschi domani in semifinale.

La prima giornata della Coppa del mondo a Poznan in Polonia, dedicata alle qualificazioni, si apre con una notizia che nessuno avrebbe voluto sentire: la rinuncia alle gare del quattro di coppia senior azzurro, per l’indisposizione di un membro dell’equipaggio. Bene, invece, il resto del programma con tre comaschi su quattro avanti tutta.

Una fastidiosa sindrome influenzale con febbre, che ha colpito il mandellese Andrea Panizza, è stata la causa che ha portato il d.t. Francesco Cattaneo, dopo essersi consultato con il medico della squadra Federico Egidi, a prendere la decisione di ritirare l’equipaggio del quattro di coppia senior maschile, con evidente rammarico dei componenti dell’equipaggio e in particolare il prodiere comasco Filippo Mondelli.

Passano agevolmente il turno il doppio pesi leggeri del capovoga Pietro Willy Ruta e il due senza senior di Sara Bertolasi. Superando il recupero va avanti anche Aisha Rocek, con l’altro due senza azzurro. Non ce la fa, invece, Giorgia Pelacchi della Lario con il suo quattro senza senior.

Finisce quinto e sesto nel recupero con destinazione finale C, il quattro senza senior femminile di Giorgia Pelacchi con Ludovica Serafini, Benedetta Faravelli e Laura Meriano.

Domani con le semifinali, in programma alle 17.15 anche le finali delle barche non olimpiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA