Sara Polato annata unica  «E ancora non è finita»
Sara Polato, 17 anni, ala centro gioca nelle fila del Costa Masnaga ed è specializzata nel 3 contro 3

Sara Polato annata unica

«E ancora non è finita»

La diciassettenne canturina ha debuttato in A2, vestito la maglia dell’Italia nel Mondiale di 3 contro 3 e ora punta all’Europeo Under 18.

È proprio l’anno di Sara Polato. La diciassettenne canturina figlia d’arte di papà Stefano (giocatore che ha calcato diversi campi e che è ancora in attività nell’Antoniana Como) e di mamma Mariolina (ex giocatrice a Costa Masnaga), sta vivendo un vero e proprio boom.

Tornata a fine dicembre dopo sei mesi di vacanza studio in Australia, l’ala centro del ’98 di Costa Masnaga ha debuttato in serie A2, ha disputato la sua prima finale nazionale con l’Under 18, ha vestito per la prima volta la maglia dell’Italia nel Mondiale di 3 contro 3, e ora è fra le convocate della nazionale Under 18 in vista dell’Europeo.

Specializzata nel 3 contro 3: come mai ? «È uno sport che mi piace molto. La mia natura non è di attaccante pura. Però ci sono molti rimbalzi con contatti che vengono poco sanzionati. Bisogna trovare il canestro in soli 12”, saper gestire il tempo, cercare le compagne e fare tiri rapidi. È un po’ sottovalutato ma è di grande intensità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA