Sassari è di un altro pianeta Cantù resta solo a guardare
Niente da fare per l’Acqua San Bernardo Cantù contro Sassari (Foto by Butti)

Sassari è di un altro pianeta
Cantù resta solo a guardare

Niente da fare contro la corazzata Banco di Sardegna: non più sei minuti di partita

Come da pronostico, Sassari viola il PalaBancoDesio battendo l’Acqua San Bernardo per 87-70 nell’ultima partita in programma della sesta giornata di serie A.

L’equilibrio dei primissimi minuti (13-12 al 6’) si spezza nel finale del 1° quarto con Sassari che corre sul 15-24 con 9 punti di Evans. Cantù rosicchia sino al 25-29 del 14’, dopodiché la Dinamo ritrova slancio per il +12 (28-40) al 17’. All’intervallo di metà gara punteggio di 34-45.

Parte male la San Bernardo nella ripresa, con Bilan che infila 6 punti consecutivi in un amen per il 36-51 al 22’. E quando anche i suoi compagni cominciano a segnare, per Cantù si fa ancor più spessa (38-61 al 25’). Con gli ospiti ad aver confezionato un nuovo break di 4-16 in 5’. A questo punto i giochi sono ormai fatti e, soprattutto, l’esito della partita non più in discussione. Da annotare soltanto il massimo divario del match al minuto 34 sul 59-74.

Da segnalare per Cantù i 16 punti di Pecchia e i 15 di Wilson, mentre dall’altra parte, 20 per Bilan e 16 per Evans.


© RIPRODUZIONE RISERVATA