Serie A: si allarga la forbice   tra le big e tutte le altre
Kyle Hines firmato da Milano

Serie A: si allarga la forbice

tra le big e tutte le altre

Milano (un colpo dietro l'altro) su tutte, ma anche Virtus Bologna e Venezia non tremano.

BASKET

L’impressione, almeno a voler dar retta alle prime sommarie indicazioni che giungono dal mercato, è che nella prossima stagione il gap tra le primissime della classifica e il resto della compagnia sarà destinato ad accentuarsi ulteriormente.

In particolare, Milano si sta muovendo come non vi fosse stata alcuna emergenza e il budget fosse ancor più cospicuo di quello già ampiamente rassicurante degli ultimi anni. I recenti ingaggi di Hines, Delaney e Shields, oltre al triennale offerto a Datome, la dicono lunga riguarda le disponibilità dell’Olimpia. La Virtus Bologna, pur restando ancora alla finestra, ha rinnovato l’intenzione di rappresentare la vera alternativa a Milano. Del resto, la solidità della Segafredo non è certo messa in discussione e la richiesta di wild card per l’Eurolega rende ancor più esplicito il ruolo che si vorrà ritagliare la V nera non solo in Italia. E poi c’è Venezia che sta mantenendo invariato il proprio organico (in attesa di capire se riuscirà a trattenere anche Daye) e che dunque competerà per le posizioni di vertice. Aggiungiamoci, magari a debita distanza, anche Sassari ed ecco chiuso il cerchio delle squadre destinate a correre per accaparrarsi le poltrone più ambite.

Dopodiché, il vuoto. Che magari qualche club potrà anche almeno in parte colmare nei prossimi mesi, ma che allo stato è un autentico solco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA