Sette medaglie indoor  E un record mondiale
PIETRO RUTA (Foto by Gianfranco Casnati)

Sette medaglie indoor

E un record mondiale

Pietro Willy Ruta è sesto assoluto nel blocco dei senior, vinto da Giovanni Abagnale, ma è il primo dei pesi leggeri con 9156 metri con primato

Comaschi in splendida forma nella sfida al remoergometro per l’Italian Coop&Garofalo “Home Race” 30’ Indoor Timelapse, una competizione particolare, organizzata in un momento particolare nel quale si può guardare con fiducia ad una graduale ripresa dell’attività in acqua, dopo tanti mesi di lockdown.

Il bilancio comasco nelle due giornate è di due medaglie d’oro, due d’argento, tre di bronzo ed un record mondiale. Il primo successo è stato ottenuto da Marco Gandola della Bellagina, primo della categoria Ragazzi 2° anno su un lotto di 76 concorrenti. Oro sudato, ma più che meritato nella categoria Junior 2° anno anche quello di Nadine Agyemang-Heard della Moltrasio con 7861 metri. Negli Junior 1° anno, medaglia d’argento di Serena Mossi della Lario con 7565 metri.

Giovanni Borgonovo (8562 metri) della Cernobbio conquista il bronzo negli Junior 2° anno. Passando agli Under 23 femminili 21-22 anni, sul podio le azzurre del gruppo olimpico Aisha Rocek (Carabinieri/Lario) e Elida Mondelli (Moltrasio) rispettivamente seconda (7948 metri) e terza (7937), mentre Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse/Lario) è quarta. Negli Under 23 (19-20), medaglia di bronzo di Ilaria Compagnoni (7415) della Lario.

Ma parliamo anche del record. Pietro Willy Ruta è sesto assoluto nel blocco dei senior, vinto da Giovanni Abagnale, ma è il primo dei pesi leggeri con 9156 metri. «Attendo l’ufficializzazione di questo nuovo record del mondo sulla mezz’ora – spiega - ottenuto con una prestazione tecnica medio alta. Sono soddisfatto e ringrazio le Fiamme Oro che mi stanno supportando in questo periodo, consentendomi di continuare la preparazione a Sabaudia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA