Simioni, tra costine e Scola «Conosco Cantù da sempre»
Alessandro Simioni ha risposto alle domande dei tifosi

Simioni, tra costine e Scola
«Conosco Cantù da sempre»

Il centro biancoblù ha risposto alle domande via Instagram dei tifosi

Continuano le iniziative social della Pallacanestro Cantù. Quarta puntata ieri delle domande rivolte a un tesserato: il protagonista è stato Alessandro Simioni, coinvolto nel giochino #AskSimioni su Instagram.

Ebbene stavolta, più che tifosi, sono stati amici, compagni e i compagni di Simioni a incalzare il centro della San Bernardo-Cinelandia. Ben tre domande sono dell’amico Riccardo Rigotto. Ma anche Andrea Pecchia, Yancarlos Rodriguez, Andrea Coronica, capitano di Trieste e Riccardo Visconti, ex compagno di Simioni nelle giovanili della Reyer hanno sottoposto alcune domande al giocatore canturino.

Ecco la domanda di Pecchia: “L’emozione più bella provata su un campo da basket?”. Risposta: «La vittoria dello scudetto Under 18 con la Reyer Venezia, nel 2016. Un’emozione che non dimenticherò mai». Rodriguez ha chiesto il piatto preferito: «Quello che apprezzo maggiormente sono le costine in salsa barbecue».

Alla specifica domanda di @guybrush30, Simioni dice di «dover migliorare sul fisico e sulla testa. In ogni sport, la testa è fondamentale per raggiungere un livello importante», mentre alla domanda sul miglior giocatore di serie A, il centro veneto pensa a una “rosa”: «Penso a Luis Scola, a Sergio Rodriguez, a Milos Teodosic, ce ne sono tanti. Per il mio modo di giocare, però, mi piace moltissimo Ethan Happ di Cremona».


© RIPRODUZIONE RISERVATA