Slalom, Davos chiama Gori È l’ora del Mondiale juniores
Francesco Gori

Slalom, Davos chiama Gori
È l’ora del Mondiale juniores

Il portacolori dello Ski racing camp Lenno correrà domani tra i pali stretti

Per Francesco Gori dovrebbero riscrivere le regole dello slalom, tenendo valida per la classifica la migliore tra le due discese. Il portacolori dello Ski racing camp Lenno infatti va fortissimo tra i paletti stretti, ma (spesso) solo per una manche.

Talvolta la prima (e allora poi rovina tutto nella seconda), un'altra volta la seconda (dove recupera posizioni, ma non riesce mai ad annullare per intero il pesante fardello accumulato).

Chissà se il ventenne allievo di coach Corrado Castoldi, domani riuscirà a smentire questa "brutta abitudine" nella gara più importante della sua giovane carriera, quella che assegna il titolo di campione mondiale Under 21 di slalom.

Gori arriva all'appuntamento di Davos, rinfrancato dal quarto posto nel Fis di Les Gets, che ha chiuso la striscia negativa di cinque uscite di gara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA