Soffia già il vento del Giro di Lombardia Quello del ’64 Motta lo racconta a Como
Gianni Motta stasera sarà a Como

Soffia già il vento del Giro di Lombardia
Quello del ’64 Motta lo racconta a Como

Il grande ciclismo: appuntamento stasera alle ore 20.45 alla Canottieri Lario

Una serata per ripercorrere, tra i tanti, uno degli arrivi più belli del Giro di Lombardia. La sua vittoria al Giro del 1964 a Como, infatti, è ancora negli occhi degli appassionati del pedale, un successo rimasto nella storia del ciclismo moderno che Gianni Motta, corridore professionista dal 1964 al 1976, ricorderà questa sera in città nell’ambito di un evento pubblico promosso alla Canottieri Lario 1891 di via Puecher 6.

L’incontro, aperto a tutti e con inizio alle 20.45, è stato organizzato da CentoCantù. Motta dialogherà con due esperti del settore: Giuseppe Figini (già anima della Gazzetta dello Sport, oggi collaboratore di Tuttobiciweb) ed Edoardo Ceriani (caporedattore dei servizi sportivi della Provincia di Como).

Il focus, come detto, sarà sull’exploit del 1964, vale a dire 54 anni fa. Il palmares di Motta, peraltro, comprende un Giro d’Italia vinto davanti a Italo Zilioni (1966), un Giro di Lombardia (appunto quello del 1964 concluso a Como), un Giro di Svizzera (1967) e tre edizioni del Giro dell’Emilia.

La particolarità di Motta sta nel fatto che le sue vittorie più prestigiose sono arrivate proprio all’inizio della sua avventura tra i professionisti della bicicletta con la maglia della Molteni, sua prima squadra nel mondo dei “pro”.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA