Stillitano per la storia A caccia dell’Olimpiade
Il comasco Santino Stillitano

Stillitano per la storia
A caccia dell’Olimpiade

Da domani il torneo di qualificazione, per il comasco sarebbe la quarta partecipazione

Santino Stillitano per la storia, con la partecipazione alla quarta Paralimpiade. Inizia domani a Berlino il torneo di qualificazione per Pechino 2022 di para ice hockey. Oltre al portiere di Bregnano, i tifosi comaschi avranno un occhio di riguardo per l’allenatore Massimo Da Rin che è alla guida anche dell’Hockey Como.

E proprio dal tecnico arrivano parole incoraggianti per l’aggancio del biglietto per la capitale della Cina. «Le possibilità ci sono per chiudere ai primi due posti -dice Da Rin -.L’avvicinamento non è stato semplice, con la difficoltà, per il covid, di organizzare delle amichevoli. Possiamo giocarcela con tutte le avversarie».

I padroni di casa della Germania (avversaria al debutto domani alle 18.30, per un calendario subito in salita) e la Norvegia (in chiusura mercoledì 1 dicembre) le più temibili e in lotta per il pass. Attenzione anche alla Svezia (si gioca sabato) e alla Slovacchia (domenica) mentre il Giappone (che ha preso il posto della Cina che, anche per lo status di nazione organizzatrice dei giochi, ha rinunciato) dovrebbe essere una formalità.

«Sono molto emozionato, anche più della prima volta -confessa Stillitano -.Ci tengo a partecipare alla quarta Paralimpiade e so anche che questa di Pechino, a 52 anni, potrebbe anche essere l’ultima per me».


© RIPRODUZIONE RISERVATA