Super Simoncini al Nurburgring «Avevo una macchina da urlo»
Mauro Simoncini

Super Simoncini al Nurburgring
«Avevo una macchina da urlo»

Il sindaco-pilota di Valmorea si è imposto nel campionato tedesco di durata

Mauro Simoncini torna sul gradino più alto del podio del “vecchio” Nurburgring, in occasione della terza prova del campionato tedesco di durata Adac-Rcn Light.

Il sindaco-pilota di Valmorea è tornato, infatti, nello scorso fine settimana sul mitico circuito germanico di 20,6 chilometri, dove ormai è di casa dopo aver disputato ben 14 24 Ore, correndo interamente da solo con una Bmw Z4 3000 messagli a disposizione dal team tedesco Ringspeed Motorsport di Paolo Costantini.

La durata della gara tedesca è di 1 ora e 45 minuti per un totale di otto giri del circuito. Simoncini aveva già vinto due mesi fa la prima prova e si conferma così leader della classifica. «La seconda prova del campionato tedesco di due settimane fa è stata annullata per la neve. Questa volta c’è stata la pioggia, ma abbiamo potuto correre ed è stata una gara molto difficile sia per la scarsa visibilità sia, come sempre, per la concorrenza molto agguerrita. Comunque è andato tutto bene e la macchina è perfetta. La prossima prova sarà il 20 giugno, nell’ambito della 24 Ore del Nurburgring».

Vuol dire che allora farà due gare in un solo weekend? «Esatto. La Rcn Light da solo e poi la 24 Ore con una Bmw 325 in classe SP4, assieme ai ticinesi con licenza Aci Como, papà Roberto e figlio Simone Barin e il milanese Bruno Barbaro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA