Tecnoteam, l’ora degli elogi Mucciolo: «Non era facile»
Cristiano Mucciolo durante un time out (Foto by Cusa)

Tecnoteam, l’ora degli elogi
Mucciolo: «Non era facile»

Il tecnico dell’Albesevolley dopo il successo di Varese: «Ci godiamo il secondo 3-0 di fila»

«Siamo contenti. Ci godiamo questo 3-0, il secondo di fila». Al rientro in campo dopo la pausa natalizia, coach Cristiano Mucciolo così analizza la vittoria a Varese della sua Tecnoteam. Una gara all’apparenza senza storia, con una compagine – Albesevolley – desiderosa di provare ad agganciare la zona playoff e un’altra – appunto la Scuola del Volley – impegnata invece per risollevarsi dall’ultima posizione del girone.

«Partite come queste – spiega Mucciolo – non sono affatto scontate. Loro, infatti, giocavano per salvarsi e, dunque, cercano di fare il possibile per mettere in difficoltà gli avversari».

Così, beninteso, è successo anche sabato sera, con gli ospiti lariani che hanno spuntato il primo set sul fil di lana (24-26), per poi giocare un tantino più scolte nel secondo (20-25) e nel terzo, chiuso con identico parziale di quello che l’ha preceduto. Finale thrilling, invece, per il primo set, con la Tecnoteam che, avanti 19-24, s’è fatta rimontare fino al 24 pari.

A quel punto, l’ingresso di capitan Citterio ha dato una mano: «Bisogna essere pronti. Queste sono le fortune che abbiamo noi allenatori: avere giocatori che fanno la cosa che chiedi al momento giusto. Lo è stato per Citterio nel primo e per Bonelli nel secondo set».

Di fronte, Varese non s’è quasi mai rassegnata. Soltanto 13 gli errori fatti nei tre set, una compagine che, pur inferiore per qualità ad Albesevolley, ha giocato col coltello tra i denti. «Bisogna rimanere attenti. Ci abbiamo messo un po’ a prendere il ritmo», conferma l’allenatore albesino pensando alle apprensioni della prima parte di gara.

Il resto, però, è scivolato via con maggior freschezza e adesso, incassata la posta piena, si pensa già a sabato prossimo. In calendario c’è la trasferta a Torino: «Ora dobbiamo preparare una partita difficilissima. Parella è una squadra tosta», dice il tecnico.

Lo è sicuramente di più di quanto non dica la classifica, che vede Torino a10 punti nella metà bassa della graduatoria del girone A. «Dobbiamo prepararci ad affrontare una sfida che sarà ancora più difficile di questa», chiude.


© RIPRODUZIONE RISERVATA